By

Data / Ora
Date(s) - 29/01/2018
20:3022:00

Location
Fabbrica del Vapore

Programma

Nel 2017, 40° anno dalla sua fondazione e dall’inaugurazione delle proprie attività, tra gli altri nuovi progetti messi in campo per l’occasione, Divertimento Ensemble ha fondato Le Nuove Voci, un coro di non professionisti, che, oltre a cantare avesse qualcosa da dire: di qui la scelta del tema della prima composizione che Le Nuove Voci hanno interpretato in prima assoluta al Piccolo Teatro Melato di Milano nel giugno 2017; il tema della migrazione. Il coro, come nelle intenzioni di chi l’ha fondato, non ha usato la voce soltanto per cantare, ma nella scia della musica d’arte contemporanea, l’ha utilizzata per gridare, per dire, per sussurrare una partitura (di Alessandro Solbiati) e un testo (tratto dal Sir Thomas More di William Shakespeare) che raccontavano il tema della migrazione, nella convinzione che la musica contemporanea non possa restare estranea alla realtà che la circonda. Con un tema così forte, l’esperienza del primo anno di vita ed attività de Le Nuove Voci è andata oltre le aspettative di tutti.

Divertimento Ensemble lancia quindi per il secondo anno consecutivo una call a quanti vogliano provare l’esperienza di fare musica insieme ai suoi musicisti.

Specificamente, lunedì 29 gennaio alle ore 20.30 alla Fabbrica del Vapore nello spazio di Contemporary Music Hub Milano, che Divertimento Ensemble condivide con AGON, mdi e MMT Creative Lab, si terrà l’incontro di presentazione del progetto di cui Le Nuove Voci saranno protagoniste nel 2018.

Il tema della nuova opera in programma, la cui composizione è affidata a Gabriele Manca, è ancora una volta di importanza e di impegno civile: dalla migrazione all’accoglienza dell’altro. Un tema che Manca, compositore tra i più apprezzati della scena contemporanea nazionale e internazionale, ha scelto di trattare partendo da una sua personale tendenza al pessimismo. Ci racconta: «Avrei voluto contribuire con una voce positiva alla realizzazione di quell’auspicio che tutte le persone per bene indirizzano al tema dell’immigrazione. […]. Con Lettres comme à l’envers (Come lettere al rovescio) [questo il titolo della composizione di Gabriele Manca per Le Nuove Voci di Divertimento Ensemble su un testo tratto da Topographie idéale pour una agression caractérisée dello scrittore algerino Rachid Boudjedra] mi sono ritrovato più naturalmente a trattare lo spaesamento, l’estraneità, la lontananza di chi lascia tutto e tutti per il semplice sogno di sopravvivere meglio. […] Un omaggio a tutte quelle donne, a quegli uomini e a quei bambini che dopo infinite peregrinazioni raggiungono solo la nostra lontananza».
Questo interpreteranno i cinquanta coristi de Le Nuove Voci, che vorranno condividere l’omaggio di Gabriele Manca, unendosi a chi continuerà l’esperienza avviata nel 2017 insieme ai musicisti di Divertimento Ensemble in questo secondo anno di attività della nuova formazione: la call è aperta e destinata a venticinque donne e venticinque uomini, senza limiti di età e senza formazione musicale, ma soltanto desiderosi di mettersi in gioco, di provarsi con l’esperienza del fare musica oggi, in un clima che è di professionalità, ma anche di grande condivisione e di scambio di progetti e di idee.

LE DATE DEL PROGETTO

Il concerto del Coro Le Nuove Voci di Divertimento Ensemble è programmato per martedì 15 maggio alla Fabbrica del Vapore. 

Il concerto sarà preceduto lunedì 14 maggio alle ore 18.30 da un incontro, inserito nel ciclo Happy Music, organizzato da Divertimento Ensemble per coinvolgere il pubblico, in un clima informale, in occasioni di confronto e conversazione sui temi della contemporaneità. L’incontro, dal titolo L’impegno sociale nell’arte, vedrà la partecipazione dello scrittore Rachid Boudjedra e del compositore Gabriele Manca.  

__________________________________________

 

Per adesioni all’incontro del 29 gennaio:

de@divertimentoensemble.it


Sto caricando la mappa ....