By

Data / Ora
Date(s) - 04/03/2020
20:3022:30

Location
Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame

Programma

Maurizio Pisati (1959), Å, per flauto basso e clarinetto basso (1993)

Anna Thorvaldsdottir (1977), Rain, per flauto, voce, chitarra e traccia audio (2010)*

Daniele Bravi (1974), Aris, per clarinetto basso (2010)

Nadir Vassena (1970), Primo discorso eretico sulla leggerezza dei chiodi, per clarinetto basso e chitarra (2000)

Michele Abondano (1981), Novità (2020)**

Jérôme Combier (1971), The Last Ebb, per flauto, clarinetto e voce (2019)*

Maurizio PisatiFireClock, per flauto, clarinetto, chitarra e traccia audio/video (2020)*

Collective lovemusic
Emiliano Gavito flauto
Adam Starkie clarinetto
Christian Lozano chitarra
Léa Trommenschlager voce

*prima esecuzione italiana
**prima esecuzione assoluta

Supporto e assistenza video Pacta. dei Teatri e Fulvio Michelazzi

Il collettivo prende il nome da un’opera della compositrice francese Betsy Jolas, lovemusic. Nella prefazione Jolas descrive il suo pezzo come «… una bella storia d’amore raccontata in musica, una tra le tante… forse la vostra». Questa composizione, un duo, ha dato inizio alla collaborazione tra il flautista Emiliano Gavito e il clarinettista Adam Starkie, che hanno fondato il Collective lovemusic con il proposito di condividere e trasmettere la propria esperienza artistica.  Il collettivo propone programmi nuovi, non circoscritti a generi o a formazioni musicali prefissate, ma che piuttosto esplorano concetti estetici e idee creative al fine di produrre un discorso musicale alternativo e coerente.
Collaborazioni con vari compositori arricchiscono la programmazione, offrendo una prospettiva originale sulla nuova musica e ponendo particolare attenzione all’aspetto visivo e corporeo dell’esecuzione.
Attualmente composto da nove musicisti (flauto, clarinetto, oboe, violino/viola, violoncello, fisarmonica, percussioni, chitarra e voce) di varie origini e influenze, il Collective lovemusic presenta una selezione eclettica di compositori e utilizza combinazioni strumentali inconsuete, aprendo nuove strade alla performance musicale.


Sto caricando la mappa ....